Perché indossare i paraorecchi da donna: info e utilità

L’inverno può provocare diversi fastidi alle orecchie, poiché quest’ultime sono le parti più sensibili del corpo e sono costantemente esposte agli agenti esterni. E’ molto importante, infatti, proteggerle sempre, soprattutto come già detto, nella stagione invernale. Anche la pelle, in questi periodi va sempre protetta. Il modo più semplice per tenere al ripario le orecchie è quello di usare un paraorecchie.

Perché usare un paraorecchie

Innanzitutto è importante acquistare un paraorecchie durante l’inverno per proteggere le orecchie da freddo e umidità. Sono infatti molto importanti per proteggere e mettere al riparo il padiglione auricolare dal freddo. Inoltre anche l’interno dell’orecchio sarà al riparo da possibili problemi causati dall’umidità e naturalmente anche dal freddo. E’ proprio questa parte che può infiammarsi più facilmente, sviluppando così otiti o altri tipi di disturbi. Il rischio aumenterebbe se ci si trovasse in un ambiente umido o se le orecchie restassero bagnate a lungo. E’ quindi fondamentale indossare un paraorecchie se si ha l’intenzione di uscire dopo aver fatto la doccia. Inoltre le orecchie sono collegate strettamente alla gola. Se si soffre di infiammazione di gola, si può scaturire facilmente in raffreddore e questo diventa un motivo in più per proteggere le orecchie. E’ importante però acquistare un paraorecchie che sia adatto alla propria fisicità.

Paraorecchie da donna: quali materiali sono consigliati

Innanzitutto bisognerebbe sempre acquistare un paraorecchie che non sia troppo stretto. Se infatti preme troppo sulle orecchie si potrebbe avvertire del dolore al padiglione auricolare, non solo, ma anche all’interno. Inoltre dovrebbe essere di materiale traspirante in modo da non intrappolare l’umidità tutta all’interno. Andrebbero scartati quindi i paraorecchie che sono rivestiti in plastica.

Quelli in pelliccia sintetica sono molto utili perché lasciano passare l’aria e al contempo lasciano passare l’aria e mantengono il calore a lungo. Naturalmente il paraorecchie può essere usato come un accessorio invernale e quindi può essere abbinato in modo carino e creativo al proprio outfit.

I cappelli con paraorecchie: quando indossarli

Un berretto con paraorecchie è un ottimo accessorio per la stagione invernale. Può essere costituito da vari materiali, come per esempio la pelliccia, preferibilmente sintetica e il tessuto impermeabile. I cappelli a maglia, inoltre, possono essere indossati anche in primavera e in autunno.

Come abbinare i paraorecchie da donna in pelliccia

Esistono dei modelli in pelliccia molto costosi, come quelli di volpe polare o volpe argentata che si abbinano perfettamente con capi d’abbigliamento di colore nero. Inoltre si può indossare una giacca di pelle, eventualmente anche sportiva, con jeans attillati neri o blu scuro. Gli stivali in stile militare sarebbero perfetti, dando anche un tocco elegante ed essere al contempo casual. Si sposa perfettamente anche con un cappotto di pelle di montone rifinito con visone.

Si può anche optare per la pelliccia sintetica, che dal punto vista ecologico rappresenta la soluzione migliore. Scalda proprio come quella vera e si otterrà ugualmente un copricapo caldo e al contempo leggero. Si potrà inoltre contribuire alla protezione degli animale e contemporaneamente dell’ambiente.

Come abbinare i paraorecchie da donna colorati

Per abbinare al meglio i paraorecchie colorati sarà opportuno combinarli con capi d’abbigliamento di tonalità pastello o classiche, come per esempio il bianco e il nero. Inoltre si possono indossare anche altri elementi colorati, come ad esempio i guanti o una sciarpa, o eventualmente i leggins e gli stivali. Non bisogna, inoltre, mai indossare, modelli di pellicce colorate con tonalità classiche poiché non si abbinano bene.

Come abbinare i paraorecchie con stampa

Le stampe spesso vengono applicati sul tessuto impermeabile o ricamato sul tessuto a maglia del berretto con paraorecchie. Questi capi d’abbigliamento si abbinano con stili sportivi e sarebbero perfetti con jeans, scarpe basse, pelliccia a pelo corto o eventualmente anche i parka. 

Mi chiamo Martina e sono del ’97. Sono iscritta alla facoltà di  Lettere Moderne all’Università di Napoli Federico II. Mi piace molto la letteratura, tutti i tipi di arte e la scrittura. Amo scrivere articoli di qualsiasi tipo ed ho una propensione per la scrittura su capi d’abbigliamento femminile poiché ho una passione anche per il mondo della moda. Mi piace leggere e viaggiare con la fantasia e non e praticare sport come la danza.

Back to top
menu
Abbigliamento donna