Informazioni utili sull’abbigliamento premaman: cosa bisogna sapere?

Quando una donna è incinta è inevitabile che veda il suo corpo cambiare, ciò avviene gradualmente, ma non sempre è possibile rimanere ancorate alle abitudini precedenti alla gravidanza, come per esempio i propri indumenti o le proprie scarpe.

Questa graduale trasformazione fisica, tende molto spesso, a scoraggiare molte donne riguardo il loro stile, si pensa infatti di essere obbligate a rinunciarvi a favore di abiti deformanti e/o “brutti”.

Oggi questa convinzione svanisce sempre di più proprio perché tantissime società di abbigliamento anche molto note, si sono impegnate per creare linee premaman che seguano le ultime tendenze ma aiutino in questo periodo così delicato nella vita di una donna.

Caratteristiche dell’abbigliamento premaman

Le linee di abbigliamento premaman si addicono tendenzialmente a coloro le quali entrano nel terzo mese di gravidanza, è infatti in quel periodo che la pancia inizia a farsi più pronunciata così come i fianchi, il seno comincia ad ingrandirsi e i piedi e le gambe a gonfiarsi.

Questi cambiamenti fisici sono dettati dal fatto che il fisico si sensibilizza letteralmente alla vita che porta dentro e quindi la circolazione potrebbe risultare rallentata e si potrebbe essere soggetti a infezioni o problemi più facilmente del normale.

Per tale motivo l’abbigliamento premaman accompagna le neo mamme, le quali possono contare sulla comodità e il sostegno di tali capi di abbigliamento.

Non servirà rinunciare ad alcun modello di jeans o di maglia, purché si ponderi la taglia più adatta a voi in modo da non far sì che siate sottoposte ad eccessiva compressione, la quale oltre ad essere sinonimo di scomodità è rischiosa anche per la vostra circolazione.

Gli indumenti premaman tendono ad essere fatti con materiali non riscaldanti e soprattutto non sintetici, come per esempio il cotone, e senza eccessivi coloranti i quali vengono assorbiti dalla pelle.

Tacchi nel periodo premaman

Una delle cose a cui una donna non può assolutamente rinunciare è il tacco, che la fa sentire più femminile di qualsiasi altro indumento, per questo si cerca di non privarvi del tutto di questa soddisfazione!

Infatti è concesso portare delle scarpe col tacco ogni tanto, ma sempre con moderazione.

Durante l’acquisto fate attenzione alla taglia che scegliete, tenendo sempre conto del fatto che i vostri piedi non tollereranno costrizioni che potreste causarvi con una taglia troppo piccola.

Inoltre il tacco eccessivo corrisponde a delle ballerine rasoterra, entrambi non sostengono la schiena e il peso in pancia, perciò è bene trovare un compromesso tra le due cose.

Biancheria intima premaman

Oltre alle linee di abbigliamento premaman vi sono anche linee di intimo, ovvero i capi che più stanno a contatto con la vostra pelle e che hanno il dovere di proteggervi.

L’intimo premaman tende a non essere quasi mai colorato, proprio perché si cerca di garantire un tessuto meno sintetico possibile sia per il sostegno del seno che per le parti intime, che sono estremamente vulnerabili durante i nove mesi di gravidanza.

È possibile tuttavia utilizzare gli stessi reggiseni che si usano normalmente se la grandezza del seno lo concede, altrimenti si possono trovare in commercio degli elastici che permettono di allungarne la circonferenza attorno al Busto.

Per quanto riguarda gli slip, la regola è sempre quella di optare per qualcosa che fasci senza stringere e che copra tutte le parti necessarie ad essere protette da fastidi di ogni tipo.

Quando usare l’abbigliamento premaman?

I capi premaman hanno questa denominazione proprio in quanto sono creati per determinati periodi della vita di una donna, ma non è detto che questa ne abbia bisogno o al contrario non è detto che ci sia una regola per quando usarli o per quando smettere.

Specialmente nel periodo di attesa o dopo il parto è importantissimo che ogni donna si senta a proprio agio con il suo corpo, per questo l’abbigliamento premaman che è un sostegno per la vostra comodità sia sfruttato come meglio credete, anche per periodi molto oltre la vostra gravidanza, si tratta di abiti che possono farvi provare sollievo anche durante il recupero, quindi sì alla comodità in dolce attesa, con stile!

Sono una studentessa all’università di Urbino Carlo Bo e frequento la facoltà di Informazione, Media e Pubblicità. Le mie passioni sono la lettura, la scrittura e la moda.

Back to top
menu
Abbigliamento donna