In quali occasioni indossare un abito corto?

L’abito corto è un must have che può essere indossato con eleganza e al tempo stesso con stile in qualsiasi occasione. Può essere di qualsiasi tipologia e marca, in questa guida daremo consigli su come indossare un abito corto, quando, come abbinarlo per avere sempre un look perfetto e quando indossarlo per non risultare mai fuori luogo.

L’abito corto: come è realizzato, quando indossarlo

Un abito corto può essere realizzato in qualsiasi tessuto, dal cotone alla seta, per quanto riguarda quelli estivi, ma anche in lana se si considera esclusivamente quelli invernali. In estate possono essere indossati quando si va al mare, magari in lino bianco. Quest’ultima tipologia risulta essere anche molto fresca in vista del calore eccessivo estivo. Inoltre in inverno, quelli in lana possono essere abbinati con delle calze nere o color carne, dipenderà dal colore del vestito. In primavera si possono indossare per fare una passeggiata o per un party.

Sicuramente non è consigliabile indossare un abito corto in situazioni formali come cene di lavoro o in ufficio. Si può portare con eleganza e nonchalance in tutti i contesti maggiormente informali.

Per quanto riguarda le scarpe, invece, possono essere abbinate di qualsiasi tipo. La scarpa col tacco da quel tocco di eleganza di cui l’abito corto ha bisogno, anche se bisogna stare attenti a non esagerare con l’altezza perché si può risultare volgari o fuori luogo. Non è consigliabile optare, infatti, per scarpe con un plateau eccessivamente grande e alto.

Se l’abito che si desidera indossare è invece particolarmente informale lo si può abbinare anche con delle scarpette da ginnastica, o dei semplici stivaletti in pelle. L’ideale per la spiaggia o per uscire con le amiche per un aperitivo.

Consigli su come abbinare gli abiti corti

Innanzitutto quando si decide di acquistare un abito di questo tipo bisogna fare molta attenzione ai tessuti. Questi devono essere di qualità, scendere bene sul corpo e avere delle cuciture nette e rinforzate. In questo modo l’intero capo di abbigliamento non risulterà essere di pessima qualità, anzi si farà una gran bella figura indossandolo. Negli anni ’60 gli abiti corti erano molto indossati.

Per abbinarli al meglio ci si può ispirare ai look dell’epoca, che non risulteranno mai fuori moda. Un esempio possono essere le cuciture a contrasto, tasche particolarmente grandi, con fantasie differenti, a fiori o con forme geometriche. Se per esempio si acquista un abito in maglina pesante, lo si potrà abbinare con un dolce vita, con una maglietta lunga oppure con sopra dei jeans.

Indossare gli abiti corti: l’età, un fattore importante

Quando si decide di acquistare e conseguentemente di indossare un abito corto, bisogno tenere anche conto della propria età. Le ragazze adolescenti sono le più adatte a portare questi abiti, così come le ventenni. Alle donne più adulte, invece, per essere sempre eleganti e per non risultare mai fuori luogo, è consigliabile scegliere una linea di abiti corti molto più classica. Vanno evitati, inoltre, gli abiti attillati giro coscia. Al contrario andrebbero scelti stili con una linea leggermente più morbida.

Abiti corti: errori da non fare

Non andrebbero mai scelti abiti troppo corti che impediscano i movimenti. Inoltre non bisogna mai abbinarli con colori eccessivamente sgargianti o con scarpe particolarmente eccentriche. Lo stesso discorso vale per gli accessori, meglio optare per uno stile basic.  Si possono indossare orecchini piccoli e semplici, bracciali di piccole dimensioni e collane sottili. I capelli possono essere portati sia sciolti che legati, se l’abito non ha spalline e lascia scoperta la zona del collo e delle spalle sarebbe opportuno tenerli legati.

Migliori marchi di abiti

Tra i migliori marchi di abiti si possono citare sicuramente Urban Oufitters, H&M, TopShop, Uniqlo e Zara. Qualsiasi sia il marchio per il quale si opterà è importante scegliere prodotti di qualità per evitare che non durino molto. In questo modo potranno essere riutilizzati più e più volte, avendo sempre stile.

Mi chiamo Martina e sono del ’97. Sono iscritta alla facoltà di  Lettere Moderne all’Università di Napoli Federico II. Mi piace molto la letteratura, tutti i tipi di arte e la scrittura. Amo scrivere articoli di qualsiasi tipo ed ho una propensione per la scrittura su capi d’abbigliamento femminile poiché ho una passione anche per il mondo della moda. Mi piace leggere e viaggiare con la fantasia e non e praticare sport come la danza.

Back to top
menu
Abbigliamento donna