Come scegliere la misura dei jeans: consigli utili

I jeans sono un capo d’abbigliamento amato da tutte le generazioni, sono pratici, versatili, comodi e al tempo stesso confortevoli. La vestibilità, però, è particolarmente delicata. Bisogna, infatti, provarlo e sentirlo addosso. Acquistarlo, per esempio, nei negozi online, non sempre è semplice. Molti brand internazionali, soprattutto quelli americani, utilizzano due parametri per quanto riguarda le taglie dei jeans: la lunghezza e la larghezza. Questo fa sì che per i jeans esistano delle tabelle di conversione particolari che in genere necessitano anche di essere interpretate.

LE REGOLE PER SCEGLIERE LA TAGLIA DEI JEANS PERFETTA 

Quando si acquistano dei jeans si avrà sicuramente avuto a che fare con la sigla abbreviata W\L. In questo caso la W sta per waist che in inglese significa ”giro vita”. La L, invece, sta per lenght, vale a dire ”lunghezza”, che in questo caso intende quella della gamba. Riassumendo, possiamo affermare che se si porta una taglia 28 questo numero indica che il proprio giro vita è di 38 pollici e così via. Per non sbagliare mai è sempre consigliato controllare le tabelle di conversione delle taglie. Queste sono presenti sui siti e-commerce. Se si desidera, inoltre, un jeans che calzi a pennello bisogna misurare la circonferenza delle proprie gambe. E’ molto importante, inoltre, che le misure del pantalone vengano prese nei punti giusti. La circonferenza della vita deve essere misurata, infatti, nel punto più stretto del torso, sulla vita. Per individuare la lunghezza bisogna misurare l’interno della gamba.

ALCUNI MODI PER OTTENERE LA TAGLIA DEL PROPRIO JEANS 

Si possono prendere le misure del proprio jeans in due modi: misurando altri pantaloni e prendendo le misure del proprio corpo.  Per quanto riguarda il primo punto non occorre fare altro che scegliere un paio di pantaloni che calzano particolarmente bene e prenderne le misure. Bisogna poi convertirle, come già accennato precedentemente, da centimetri in pollici. La larghezza viene misurata sul lato superiore della cintura dei jeans, basterà utilizzare n metro da sarta da sinistra a destra. La lunghezza, invece, può essere ottenuta con il metro da sarta misurando l’orlo interno, partendo dal cavallo sino alla fine della gamba.

Per quanto riguarda il secondo punto va detto che è consigliato prendere le misure del proprio corpo e poi, solo in seguito, calcolare la taglia. In questo caso, come già accennato precedentemente, va detto che è importante considerare i punti giusti del proprio corpo. Se si preferiscono dei pantaloni più lunghi  e si indossano quasi sempre scarpe molto alte, allora sarà consigliato effettuare le misurazioni fino al tallone. Se si vuole che i jeans si fermino sopra le scarpe o magari al livello delle caviglie, sarà opportuno misurare fino alla lunghezza desiderata.

ALCUNI CONSIGLI SU COME ACQUISTARE I JEANS 

Dopo aver inserito le misure nel calcolatore per taglie, come già accennato precedentemente, si otterranno le dimensioni in pollici e viceversa. Queste, ovviamente, saranno solo delle linee guida. Esistono, nel mondo del mercato differenti tagli, come ad esempio slim fat, regular fit, comfort fit e molti altri. Il corpo, però, rappresenta solo uno dei punti di partenza. Per ottenere delle misure guida che siano il più possibile realistiche bisognerebbe sempre misurare i pantaloni che calzano bene. E’ indispensabile provare i jeans se si vuole essere sicuri che stiano davvero bene.

QUALI SONO I MARCHI PIU’ FAMOSI 

Tra i marchi più famosi di jeans possiamo certamente citare: Diesel, Calvin Klein, G-Star, Levi’s, Wrangler, Vanquish, Rag & Bone, Spellbound, Albam, Balmain, NN.07, Nudie, Dolce & Gabbana, ACNE Studios, APC, DSquared2, Edwin, Ermenegildo Zegna, RRL, Lee, Lucky Brand Jeans, 7 For All Mankind, True Religion ed infine Guess. Va detto, infine, che anche il taglio dei jeans determina se il pantalone calza bene o meglio ed è un fattore da prendere sempre in considerazione prima di effettuare un eventuale acquisto.

Mi chiamo Martina e sono del ’97. Sono iscritta alla facoltà di  Lettere Moderne all’Università di Napoli Federico II. Mi piace molto la letteratura, tutti i tipi di arte e la scrittura. Amo scrivere articoli di qualsiasi tipo ed ho una propensione per la scrittura su capi d’abbigliamento femminile poiché ho una passione anche per il mondo della moda. Mi piace leggere e viaggiare con la fantasia e non e praticare sport come la danza.

Back to top
menu
Abbigliamento donna