Abiti da cocktail: migliori prodotti di Febbraio 2021, prezzi, recensioni

Per le donne, la scelta del proprio outfit non è relegata al semplice gusto personale, ma deve interpellare anche ciò che viene stabilito dall’evento stesso, ovvero un determinato dress code, che anche se non specificato apertamente da chi organizza, come succede nella maggior parte dei casi, non accetta errori.

La tendenza dell’abito da cocktail si è iniziata a diffondere nel 1940 quando le star del mondo dello spettacolo, iniziarono ad utilizzare questo particolare abito per i loro impegni tardo pomeridiani.

Nel corso degli anni, questa moda non è mai tramontata e oggi esige che ogni donna abbia uno di questi vestiti nel proprio armadio!

Cos’è l’abito da cocktail e come riconoscerlo

L’abito da cocktail è un tipo di vestito tendenzialmente semplice adatto ad eventi formali, o semi-formali purché comprendano la fascia oraria che va dalla mattina fino massimo, al tardo pomeriggio.

È perfetto per pranzi di lavoro dove si vuole essere eleganti ma senza esagerare, per matrimoni che si tengono di giorno o magari anche per qualche cena.

Il primo tratto distintivo del nostro abito da cocktail è senza dubbio la lunghezza, che può andare da poco sopra il ginocchio, fino a poco sopra le caviglie.

In quest’ultimo caso è stato più volte definito “abito da the” ma se arrivasse a raggiungere le caviglie allora si chiamerebbe “a ballerina” ma secondo le sue elaborazioni potrebbe essere considerato da sera.

Come scegliere un abito da cocktail in base all’evento

Dire che un abito sia formale e adatto a situazioni che richiedono eleganza, non è certamente sufficiente per indirizzare le nostre scelte di acquisto!

Perciò adesso vi parlerò di alcuni fattori che potrebbero aiutarvi nel vostro shopping.

Colori adatti

Ormai tutte sappiamo che il re indiscusso dell’eleganza è senza ombra di dubbio il nero, ma si può adattare davvero a tutte le occasioni?

No care donne, questo perché il nero in alcuni eventi è completamente bandito, per esempio ad un matrimonio insieme al nero sono banditi anche il bianco ed il rosso.

In questo genere di occasioni vi consiglierei di optare per colori più neutri o fantasie particolari; dopotutto quella che avete a disposizione tra il web e i negozi fisici, non è una scelta limitata, anzi!

Per quanto riguarda incontri di lavoro, o altri impegni formali, potrete sbizzarrirvi come più preferite nella vasta gamma di colori a vostra disposizione.

Tuttavia se opterete per un abito da cocktail piuttosto strutturato o elaborato, vi sconsiglio fantasie particolari e colori troppo brillanti, ricordate sempre “less is more!”

Scollature sì o scollature no?

Quello che non tutti sanno è che l’abito da cocktail si contraddistingue anche per le scollature, infatti si tende a non indossarlo mai con capi spalla in quanto non ne richiede il bisogno.

Ciò non toglie che se vorrete abbinarci un coprispalle non possiate farlo.

Per mantenere fede a questa tradizione, vi consiglio sempre di optare per degli abiti con delle scollature a barca o girocollo ma mai a V o a fascia, perché l’eleganza svanirebbe in un attimo specialmente se avete la fortuna di avere un seno prosperoso.

Quali tessuti scegliere per un abito da cocktail?

Care donne, il tessuto dipende principalmente dalla stagione dell’anno in cui si terrà l’evento e poi anche l’importanza di quest’ultimo.

È possibile infatti trovare in commercio tantissimi abiti con tessuti come: pizzo, velluto, seta, chiffon o georgette.

Il pizzo per esempio è più elegante, rispetto al velluto ma anche in questo caso, come per i colori, si decreta una scelta principalmente in base al modello.

Il tessuto non fa altro che far risaltare quest’ultimo!

Accessori e scarpe da abbinare

Gli accessori sono la ciliegina sulla torta di qualsiasi outfit, per questo anche loro meritano una guida nella scelta più adatta.

Iniziamo col dire che più semplice sarà il vostro abito da cocktail più potrete giocare ad impreziosirlo, con girocolli o bracciali grandi e scintillanti; o al contrario se l’abito facesse da sé la sua gran figura vi basterà abbinati dei semplici punti luce.

La borsa più adatta a questo stile è senz’altro la pochette o la clutch, insomma una borsa a mano gioiello che è senza dubbio molto più delicata di una tracolla.

Potrete giocare anche con le catene dorate, sia come collane che come manico delle vostre borsette, dato che la moda attuale lo permette, sia in contesti formali che informali!

Infine, le scarpe! Un abito cambia totalmente aspetto con le scarpe giuste, infatti la scelta andrà ponderata prima di tutto in base alle stagioni, ma ricordate che il tacco è essenziale!

Per il periodo estivo potrete optare per un bel sandalo aperto, mentre per l’inverno non c’è niente di meglio dell’intramontabile décolleté, in velluto, raso, pelle lucida!

Potrete sbizzarrirvi come più preferite anche con il colore delle vostre scarpe, infatti non siete costrette ad un outfit monocolore, ma potrete spezzare tra abito e scarpe delle tonalità diverse che attireranno l’attenzione su tutta la figura!

Sono una studentessa all’università di Urbino Carlo Bo e frequento la facoltà di Informazione, Media e Pubblicità. Le mie passioni sono la lettura, la scrittura e la moda.

Back to top
menu
Abbigliamento donna